Le malattie trasmesse dalle zecche al cane

La puntura di zecca può veicolare al cane alcune pericolose malattie, come ad esempio l’Ehrlichiosi canina. Scopri come difendere il tuo cane.


Hai trovato una zecca attaccata alla cute del cane, intenta a succhiargli il sangue, e non sai se preoccuparti? Quello che devi considerare è che basta una sola puntura di zecca perché il cane possa contrarre alcune pericolose malattie. Dunque la prima cosa da fare è togliere la zecca dal cane al più presto, con un’apposita pinzetta e piccoli accorgimenti di sicurezza. Fatto questo, per il futuro dovresti prendere in considerazione l’ipotesi di utilizzare un buon prodotto antiparassitario per cani o gatti in grado di uccidere sia le forme adulte delle zecche che le loro larve e le ninfe.

Il problema non è solo il fastidio causato al cane dalla puntura di zecca e la conseguente sottrazione di sangue (che comunque nei casi di grave infestazione trascurata può portare addirittura all’anemia). Il problema è che la saliva delle zecche può contenere microrganismi in grado di provocare gravi patologie: una sola o più di una contemporaneamente.

Una delle più note patologie trasmesse dalle zecche al cane è l’Ehrlichiosi canina, un'infezione capace di distruggere i globuli bianchi del sangue e le piastrine, che si manifesta con febbre alta, spossatezza, perdita di peso e dell’appetito e altri sintomi a carico del sistema nervoso e del sangue. Per l’Ehrlichiosi una terapia farmacologica c’è e, se ben curato, l’amico a quattro zampe può guarire bene. Ma se la malattia diventa cronica può avere una prognosi meno positiva.

Tra le altre malattie trasmesse dalle zecche segnaliamo:
  • La grave Piroplasmosi o Babesiosi che si manifesta con febbre, abbattimento, anemia e ingrossamento della milza;
  • La Malattia di Lyme o Borrelliosi, che provoca sintomi quali febbre, malessere, dolori articolari e difficoltà a camminare;
  • L’Anaplasmosi e la Rickettsiosi.
Anche l'essere umano può contrarre alcune di queste malattie, ma non dal proprio cane malato: la trasmissione avviene comunque attraverso la puntura di una zecca infetta. Un motivo in più per tenere questi parassiti lontano dal nostro animale domestico.

La puntura di zecca al cane può verificarsi in qualunque momento mentre siete fuori insieme per una passeggiata, un’escursione o durante qualsiasi attività all'aria aperta. Anche il giardino di casa può essere l’ambiente ideale dove le zecche attendono pazienti il passaggio del nostro amico a quattro zampe. Curarne la manutenzione, tagliare l’erba e i cespugli, non accatastare o abbandonare detriti o altri materiali che possano fornire riparo ai parassiti è importante per ridurre l’esposizione del cane al rischio di puntura.

L’utilizzo di prodotti antiparassitari con efficacia repellente contro le zecche rimane comunque l'arma più semplice e pratica che hai a disposizione per difendere il tuo amico a quattro zampe dalle malattie trasmesse dalle zecche.