Come rimuovere una zecca

Rimuovere una zecca attaccata alla cute di un cane o di un gatto è un'operazione delicata ma non difficile: ecco come fare.

Rimuovere una zecca dal cane o dal gatto in modo corretto e tempestivo è un'operazione che si può fare da soli, a casa, senza bisogno di portare l'animale domestico dal veterinario, a patto di prestare attenzione in particolare a due aspetti:
  • Evitare di schiacciare il parassita durante la rimozione;
  • Togliere non solo il corpo, ma anche la testa della zecca.
Come rimuovere una zecca

COME RIMUOVERE UNA ZECCA: ECCO COSA OCCORRE

Si consiglia innanzitutto di non provare a rimuovere la zecca a mani nude. E' meglio dotarsi di guanti e di una pinzetta. In commercio ne esistono di apposite per questo scopo, comode e maneggevoli, ma possono andare bene anche le comuni pinzette per le sopracciglia. Utile anche avere a portata di mano un disinfettante e un piccolo contenitore pieno di alcool.

COME RIMUOVERE UNA ZECCA: LA PRATICA

  • Con le pinzette a punta fine o un strumento di rimozione apposito per le zecche, afferrare saldamente la testa del parassita nel punto in cui è fissata e il più vicino possibile alla cute. Questo perché la zecca è attaccata al pet tramite un particolare apparato boccale, e bisogna cercare di evitare di lasciarlo infisso nella cute dell'animale;
  • Tirare lentamente, senza strattoni e con mano ferma, per estrarre il parassita dalla pelle. Alcuni consigliano di esercitare una lieve torsione dello strumento mentre si tira;
  • NON schiacciare MAI il corpo della zecca: questa azione potrebbe provocare l'immissione nel sangue dell'animale di una maggiore quantità di saliva del parassita e dunque aumentare il rischio di trasmissione di malattie;
  • Dopo la rimozione della zecca, pulire la zona trattata con acqua e sapone, oppure con un disinfettante delicato, e lavarsi le mani;
  • Osservare l'area interessata per qualche giorno dopo la rimozione della zecca. Se si manifesta infiammazione, rivolgersi al veterinario;
  • Non schiacciare o buttare in terra il parassita una volta tolto, ma immergerlo in un contenitore riempito di alcool. Questa sostanza uccide la zecca.
  • Iniziare ad utilizzare un antiparassitario repellente per evitare una nuova infestazione.
Questa pratica è consigliata laddove sul cane o sul gatto siano presenti poche zecche, ma in caso di una grave infestazione è preferibile rivolgersi al veterinario per attivarsi con un trattamento antiparassitario e valutare la salute del pet.